La maratona di New York 2020 o quella di Roma?

La maratona di New York 2020 o quella di Roma?

Un pò di storia

Prima di tutto, sappiamo che la maratona di New York è conosciutissima a livello mondiale, ma in realtà la maratona di Atene è quella più famosa al mondo, poi la maratona di Boston.

la maratona di New York Eccomi qui

Terminare una maratona viene spesso visto come uno sforzo estremo. A dire la verità, molti preparatori affermano che chiunque può farlo, almeno se disposto a dedicare tempo e molto impegno durante la preparazione.

Chissà un giorno farò anch’io la maratona di New York

Ti racconto perchéio non abbia ancora partecipato ad una maratona, forse un po’ per paura, forse un po’ per pigrizia.

Io ho fatto atletica leggera nella mia vita, ma non andavo otre i 400m. Facevo le corse veloci (60, 80, 100, 200m e facevo parte degli staffettisti 100m x 4). Inoltre facevo i salti in lungo e 110 m ostacoli.

Ho praticato questo sport per più di 10 anni e sono stato campione del Benelux nella mia categoria. Mi allenavo 4 volte alla settimana incluso il weekend ed ero veramente una “scheggia”come si suol dire. Se si trattava però di distanze lunghe, ero una frana incapace. Esaurivo il fiato, infatti la respirazione è fondamentale. Ma ora sto pensando di fare magari la maratona di Roma, forse fra due anni. Non sarebbe impossibile, ma ci vorràuna bella preparazione prima.

la maratona di New York Eccomi qui
Stadio Olimpiade a Seul

Tuttavia, negli anni ’80 mi peparono per I Giochi della XXIV Olimpiade a Seul in Corea del Sud, tenuti nel 1988.

Ahimè però, proprio in quel periodo lasciai perdere a causa di un piccolo infortunio, per poi completamente smettere di fare gare. A volte ci penso e ammetto che un po’di rammarico c’è. Più che altro per capire fino a che livello sarei arrivato.

Basta parlare di me… torniamo alla maratona… 

Ho chiesto info a qualche preparatore e ad alcuni atleti e…

…vediamo insieme qui sotto cosa mi suggerivano di fare…eventualmente..

Fare una maratona, anche se tecnicamente fattibile per chiunque, logora profondamente il fisico umano, in quanto esso non è strutturalmente predisposto per questo tipo di sforzo. Il rischio di un infarto al miocardio cresce di almeno il doppio rispetto alla media per una persona che pratica abitualmente questa disciplina. Con questo non voglio spaventare nessuno (tranne me stesso, lol), ma bisogna prendere sempre le dovute precauzioni e monitorare sempre bene il corpo e cardio.

la maratona di New York Eccomi qui

Prima di approfondire, vediamo un po’ dove nasce la maratona e quando fu la prima gara ufficiale?

Io sono un tipo curioso, ammetto, e quando qualcosa m’interessa vorrei andar a fondo… pronti? Via…

Alcuni pensano che la Maratona di Roma sia la prima maratona ufficiale… invece non è proprio cosi…anche se la maratona di Roma rimarrà forse quella più affascinante. 

La nascita della maratona di Atene 

la maratona di New York Eccomi qui

Sicuramente tutti noi abbiamo già sentito parlare della maratona almeno una volta. 

Sono sicuro che uno di voi lettori ha già partecipato a qualche maratona tenuta in Italia o al estero. Se sei tra questi, lasciami qualche commento e raccontami la tua esperienza personale.

Maratona, la città

Non tutti sanno che in realtà il nome deriva da una località nel sud della Grecia, chiamata Maratona

La nascita di questa disciplina atletica risale al 490 a.C., data dello scontro che oppose gli Ateniesi ai Persiani, proprio attorno la cittadina Maratona, a circa 40 km da Atene.

Emerodromo, il messaggero

la maratona di New York Eccomi qui
Emerodromo

Proprio in occasione della guerra tra ateniesi e persiani, un emerodromo– (un messaggero in grado di coprire grandi distanze a piedi in un solo giorno) – di nome Filippide, percorse 50 kmin meno di due giorni per cercare l’appoggio degli spartani. Perché lo rendeva ancora più guerriero? Perché indossava persino l’armatura da guerra.. 

“Ne-niké-kamen”

In seguito al trionfo ateniese ripartì da Maratona e raggiunse lo Stadio Panathinaiko di Atene. 

Corse “non stop”per poco più di 40 km e quando arrivò fece giusto in tempo a gridare “Nenikékamen” (tradotto vuol dire: abbiamo vinto), per poi cadere a terra, privo di vita. 

Sicuramente conoscete il famosobranddi abbigliamento sportivo Nike, che deriva proprio dal significato “Ne-niké-kamen”, ovvero “Vittoria”. 

 Michel Bréal e Pierre de Coubertin

Questa incredibile storia ispirò Michel Bréal e Pierre de Coubertin ad inserire una gara lunga circa 40 km nella prima Olimpiade Moderna, svoltasi proprio ad Atene nel 1896, in onore di Filippide.

In no way can sport be considered a luxury object.

Pierre de Coubertin

Pierre de Coubertin è stato un dirigente sportivo ed il fondatore dei moderni Giochi olimpici.

Perché hanno deciso che la maratona di Londra diventasse 42,195 km? 

Maratona di Londra

Nel corso della IV edizione delle Olimpiadi moderne di Londra, il programma prevedeva la partenza della Maratona di fronte al castello di Windsor, quando l’arrivo veniva invece posto all’interno dello stadio olimpico. Un percorso di 41,84 km che però non posizionava la linea d’arrivo, prevista difronte al palco d’onore.

Siccome alla linea d’arrivo si posizionavano proprio i reali d’Inghilterra, gli organizzatori pensarono di aggiungere altri 352 metri. Così la distanza finale risultò di 42,195 km. Dopo le Olimpiadi di Stoccolma ed Anversa (la mia città natale), la Federazione mondiale di atletica omologò ufficialmente la distanza di 42 km e195 metri come la conosciamo oggi.

Quante miglia sono una maratona? 

26 miglia esatte sono circa 41,843 km

26.2 miglia sono 42,195 km

Quanto tempo ci vuole per fare una gara di resistenza

Naturalmente è molto difficile fornire un calcolo esatto, ma ci provo basandomi su qualche calcolo logico (o quasi). Per un atleta super allenato sarà molto più facile mantenere un ritmo costante. Invece, un runner amatoriale avrà inevitabilmente dei rallentamenti con una maggior fatica nell’aumentare nuovamente i ritmi.

Chi corre una mezza maratona in 1h potrebbe percorrerla in 2h07′, ma se si corre la mezza maratona in 2h, in teoria non correresti mai la maratona in 4h07′!

Maratona d New York

Quanti Italiani partecipano alla maratona di New York? 

Poco meno di 2.850 Italiani hanno partecipato alla maratona di New York nel 2019.

Sembra però che il numero di partecipanti sia diminuito rispetto agli anni precedenti.

Il costo per partecipare dipenda da diversi pacchetti assicurativi e la cifra può variare da € 400 a € 500 a persona.

L’italiano più veloce a NY è Stefano Baldini quando ottenne la quinta posizione nel 2002, con un tempo 2h09’12”, migliorando di 19” il suo precedente record.

Sul podio immaginario degli italiani più veloci di sempre c’e anche Giacomo Leone, arrivato quarto nel 1999 con il tempo di 2h09’36”.

Tra le donne italiane più veloci troviamo Valeria Straneo e Maura Viceconte

(sotto troverete una tabella di alcuni record ottenuti)

Il percorso 

Partenza 1 novembre alle ore 9.50, 10.15, 10.40, 11.00 , da Staten Island (Ponte di Verrazzano), quartiere di Brooklyn, Queens, Queensborough Bridge, First Avenue, Bronx, Harlem, Manhattan (lungo la 5th Avenue), arrivo al Central Park, (ristorante Tavern on the Green). 

Una band incoraggia i runners che partecipano alla maratona di New York

Ho chiesto ad un professionista cosa bisognasse fare per prepararsi prima di iscriversi ad una maratona.Ecco qualche info…

Come tutte le discipline, è fondamentale la determinazione e la forza di volontà per poter percorre (e finire) una maratona. Come obiettivo intermedio è opportuno iniziare con distanze più brevi tipo mezze maratone. La prima potresti correrla per arrivare al traguardo senza badare tanto al tempo, anche se ci dovessi mettere due ore, non importa.

Onestamente mi sto convincendo da solo, pensando all’info che mi ha dato qualche esperto, lol.

Il secondo suggerimento è cercare di ottimizzare il tempo rispetto alla prima mezza maratona. La terza si cerca di migliorare ulteriormente.. e così via..

La maratona di Roma 2020, New York, o quella di Venezia? Quale scegliere? 

Si consiglia di partecipare ad una maratona con qualche collega o amico. Oppure sarebbe meglio scegliere una gara con tanti partecipanti. Correre assieme a migliaia di persone è davvero un’esperienza inebriante.

Prima di optare per l’estero, dicono che sia meglio partecipare alla maratona di Roma, o comunque in Italia. Ci sono diverse maratone dal nord al sud (vedi tabella e dati in fondo).

Treviso, Venezia, Firenze, Roma, Milano, Dolomiti.. insomma la scelta è davvero ampia. Quale ti ispira di più? Se sei un runner, fammi sapere quale città visiteresti prossimamente per participare ad una maratona. 

Successivamente, il consiglio che mi hanno dato, è partecipare ad una maratona in Europa, per poi magari recarsi oltreoceano.

Boston, New York e Chicago

la maratona di New York Eccomi qui
Oltre la maratona di Atene, quelle più conosciute sono la maratona di Boston, quella di New York e poi quella di Chicago.

Inoltre mi dicevano, che qualora io avessi la voglia di partecipare, bisogna evitare nel modo più assoluto di trovarsi in gara a correre da solo, senza compagnia. Does make sense infatti. Il motivo non è la pericolosità, ma in effetti, non è emozionante come condividere là l’esperienza insieme ad altre migliaia di persone. Poi, quando saremo diventati “esperti”, potremo tranquillamente partecipare anche a manifestazioni più piccole. Si, suona logico a mio avviso, no?


Quale allenamento conviene seguire? 

Se non si ha mai precorso più di 10 km in una volta, come ci si prepara per affrontare la maratona di New York, Treviso o Roma? 

la maratona di New York

La persona che mi parlava (mi sfugge il suo nome mannaggia) andava a correre quasi ogni giorno della settimana, ma mi ricordo che lui era un caso a parte. A lui faceva piacere correre e lo faceva stare bene. Era più una questione mentale. Difatti, era molto nel mood “zen”.

Tuttavia, organizzarsi per correre almeno tre volte alla settimana era il suo consiglio. Nel tempo libero, anche sabato o domenica, magari un percorso più breve non guasterebbe.

Importante mantenere almeno due allenamenti alla settimana per non perdere troppo il ritmo.

Meglio fare 4 allenamenti settimanali, alternando i giorni. In ogni caso, il numero perfetto è 3, mantenendo cosi una certa frequenza. Comunque, all’inizio vai con calma, e gradualmente aumenti la quantità delle corse. Good to know, no? Lo terrò in mente anch’io qualora volessi partecipare (sono già stanco).

la maratona di New York

Magari ti chiedi quanto tempo ci vuole per “sentirsi pronto” per partecipare alla maratona?

Se ti alleni in modo costante, dopo 6 mesi dovremmo essere in grado di percorre una mezza maratona ( 21,097 km) senza grossi problemi (mi sento già meglio).

Dopo si prosegue, continuando a correre distanze più lunghe che aiutano per la preparazione di una maratona vera (mi sento stanco di nuovo, lol)

La cosa ideale sarebbe di aumentare ogni due settimane di 2km (ooooh).

Il ritmo di corsa per la maratona intera sarà quello della CRF (Corsa con Respirazione Facile), ma una cosa fondamentale è inserire ogni tanto una settimana dove diminuisci la durata di 4 o 5 km rispetto al solito. Il professionista mi spiegava che si chiamano settimane di scarico.

Vediamo tra breve cosa ci racconta la nostra bella atleta italo-canadese, Barbara Marighetto,

Poco per volta (io di sicuro)

Se corri già le mezze maratone non farai fatica finire la maratona di Roma o qualche maratona in giro per il mondo perché sei già avvantaggiato fisicamente, ma sopratutto anche mentalmente.

Correre una maratona completa è molto diverso rispetto al correre una mezza maratona(io ci credo con gli occhi chiusi).

la maratona di New York

Tuttavia, la prima maratona è utile per insegnare al corpo a bruciare più grassi che zuccheri. Questo è già un allenamento di per sé. A proposito, io vi consiglio di compensare con la spirulinapura e bio. Ci sono diversi tipi sul mercato ma purtroppo bisogna scegliere bene. Eviterei quelle dell’erboristeria.

Quanto tempo serve come allenamento prima di partecipare alla maratona di New York? 

Un minimo di 6 mesi sarebbe opportuno.

Se hai già corso una mezza maratona, ma sei comunque alle prime armi, inizia ad abituarti a correre a ritmo, controllare il tempo.

la maratona di New York

E’ importante che il corpo e l’organismo si adattino a correre a lungo.

Sei già un esperto 

Se ti consideri già un esperto, i preparatori consigliano di stabilire un ritmo maratona chiamato anche ritmo gara.

Leggi anche Lo sport di Endurance come la Maratona 

Suggeriscono di aumentare la differenza fra la media al chilometro sostenuta nella mezza maratona, e quella sostenibile nella maratona intera.


Parliamo dell’esperienza personale di Barbara

la maratona di New York

Conosco Barbara da ormai qualche anno e mi complimento con lei per la sua forza e determinazione. Possiamo dire che non ha più 20 anni (neanche 40, non dite che l’ho detto), e nonostante ciò alcuni anni fa ha deciso fa di prepararsi per la maratona. Anzi, le maratone…

Barbara, intanto grazie nel voler scambiare due parole con i lettori di Eccomiqui.online. Raccontaci un po come hai iniziato e quando hai fatto la tua prima maratona? 

Ciao, grazie per avermi invitato. Dunque, ho iniziato prima a fare delle lunghe camminate la mattina presto, attorno a 4 anni fa, perché mio figlio mi aveva detto che ero diventata pigra e fuori forma !

Cosa non ti fanno fare i figli

Dopo questa sua osservazione e commento mi sono messa in movimento. La camminata era piano piano diventata un jogging.  Non avendo mai corso ha chiesto un caro amico maratoneta come si faceva a cominciare a correre. Il giorno dopo mi ha preparato una tabella e in 12 settimana ho corso la mia prima gara di 5km felice e soddisfatta del mio progresso !

La mia prima maratona l’ho fatto a Venezia due anni dopo. Da quel giorno non mi sono più fermata e ho aggiunto sempre più km sulle mie gambe.

la maratona di New York
La ragazzina vestita di nero …è Barbara durante la mezza maratona di Treviso

Quindi grazie al figliolo che hai iniziato a correre km dopo km. Ah pero! Hai già partecipato alla maratona di Roma o quella di New York?

Si, diciamo che il figlio era il mio input per comminciare. Forse non è mai troppo tardi per qualsiasi cosa. Nel marzo 2020 farò la maratona di Roma e finalmente realizzo il mio sogno di correre le strade di New York il 1 novembre 2020  per festeggiare insieme a tanti runners la 50^ maratona di New York.

Magari vengo a festeggiare! Barbara, a quante maratone hai partecipato fino ad oggi ? 

Solo nel 2019 ho completato 4 maratone e 3 ultra maratona ( due ultra di 50km e la 100km del Passatore ). Prima del 2019 ho participato ad altre 3 maratone in Italia.

Ma chi ti ferma?

Accipicchia! Chi ti fermai più? Quale città ti ha emozionata di più e perché la voglia di fare le maratone oltreoceano? 

Nessuno mi ferma, vado dritto come un treno oramai. hehehe. La città che mi emoziona di più è Toronto perché sono Canadese. Sono spinta a fare le gare oltreoceano perché sento più vita e emozioni quando corro al estero, specialmente in Canada perché sono nata a Toronto e ho vissuto li per 23 anni. Correre a casa mi da un emozione fortissima ! 

Barbara durante la maratona di Toronto, Canada

Vero, sei italo-canadese. Quale integratore usi durante la preparazione? Se non sbaglio integri con i stessi prodotti che uso anch’io, giusto?

Personalmente integro con la spirulina di NPJ , che per altro è proprio quella che mi avevi proposto tempo fa. Mi trovo molto bene, perché ottimizza le scorte di vitamine e minerali che influenzano direttamente le prestazioni fisiche e il mio recupero.

La necessità di recupero e la necessità di energia è costante perché oltre fare running lavoro a stretto contatto con adolescenti come professoressa in una scuola media.

Integrare è importante

Grazie alla Spirulina ricevo l’energia necessaria per svolgere e collegare il mio allenamento intensivo e anche per preparare le mie maratone in anticipo.

Considerando che la spirulina che uso è un mix di sei spiruline diverse, a differenza di tutte le spiruline che trovo in erboristeria (spesso non di ottima qualità causando effetti collaterali). A volte capita di non mangiare regolarmente, ma se porto dietro le mie capsule evito qualsiasi deficit e carenza nutrizionale.

Sinceramente, preferisco spendere qualcosa in più per mantenermi in salute che buttare via soldini in cose superficiali. Infine, prevenire è un po come un investimento. No?

Da Roma a New York

Pienamente d’accordo. La salute in primis. La prossima maratona in Italia o all’estero?

La mia prossima maratona la farò a Roma a fine marzo. Poi sicuramente quella di NYC a fine anno. Potrebbe essere che io faccia una follia e che prenoti una maratona last minute. 

Quale brand di scarpe preferisci per correre s’una superficie come l’asfalto e chi tipo di abbigliamento gradisci durante la tua corsa, considerando la sudorazione? 

Nike sono le mie scarpe preferite per l’asfalto. Quando faccio le trail runs uso Nike oppure Hoka. Quando corro mi vesto poco. Uso tessuti tecnici che aiutano a far respirare la pelle. 

la maratona di New York

Cosa consigli alle persona che vogliono intraprendere questa disciplina?

Consiglio di cominciare piano e seguire un allenatore serio se si vogliono fare delle gare senza farsi male. In primis ci deve essere il divertimento; correre con il sorriso e divertirsi fa bene al corpo e alla mente. 


Ecco, spero che ti sia piaciuto quest’articolo. Se conosci qualcuno interessato ad iniziare le maratone, sicuramente avrà piacere a leggere questo post. Io ci devo pensare ancora un attimo, ma non escludo che prima o poi mi iscrivo ad una maratona. Intanto, qui sotto trovi il calendario completo di tutte le maratone del 2020 in Italia e nel mondo.


CALENDARIO COMPLETO MARATONE ITALIANE 2020

DATAMANIFESTAZIONECITTA’
26/01/2020Maratona di RagusaRagusa
02/02/2020Maga CirceSan Felice Circeo
16/02/2020Maratona di San ValentinoTerni
23/02/2020White Marble MarathonCarrara
23/02/2020Verdi MarathonSalsomaggiore Terme
01/03/2020Bologna MarathonBologna
08/03/2020Brescia Art MarathoBrescia
15/03/2020Maratona Antonello da MessinaMessina
15/03/2020Strasimeno MarathonCastiglione del Lago
15/03/2020Maratona della Grecia SalentinaCalimera
22/03/2020Rimini MarathonRimini
29/03/2020Maratona RomaRo
29/03/2020Treviso MarathonTreviso
29/03/2020Unesco Cities MarathonCividale del Friuli
05/04/2020Maratona del LamoneRussi
05/04/2020Milano MarathonMilano
19/04/2020Padova MarathonPadova
01/05/2020Del Riso…La MaratonaSanthià
03/05/2020Maratona delle CattedraliGiovinazzo
03/05/2020Collemar-AthonTerre Rovesche
13/09/2020Maratona AlzheimerCesenatico
20/09/2020Maratona del MugelloBorgo San Lorenzo
27/09/2020Ferrara MarathonFerrara
18/10/2020Parma MarathonParma
25/10/2020VenicemarathonVenezia
25/10/2020Rotary Marathon dei NavigliAbbiategrasso
01/11/2020Lago Maggiore MarathonVerbania
08/11/2020Maratona di Ravenna Città d’ArteRavenna
15/11/2020VeronamarathonVerona
22/11/2020T-Fast 42KTorino
22/11/2020Maratona della Città di PalermoPalermo
29/11/2020Firenze MarathonFirenze
06/12/2020Sanremo MarathonSanremo
13/12/2020Maratona di CataniaCatania
13/12/2020Maratona di Reggio EmiliaReggio Emilia
20/12/2020Maratona di PisaPisa

Calendario Maratona 2020 nel Mondo


24/01 > MARATONA DI DUBAI | 42K,10K

01/03 > MARATONA DI TOKYO 2020 | 42K

01/03 > MEZZA MARATONA DI LONDRA | 21K

15/03 > MARATONA DI BARCELLONA | 42K

20/03 > MARATONA DI GERUSALEMME | 42K,21K,10K,5K

28/03 > MEZZA MARATONA DI PRAGA | 21K

05/04 > MARATONA DI PARIGI | 42K

05/04 > MEZZA MARATONA DI BERLINO | 21K

19/04 > MARATONA DI VIENNA | 42K,21K,10K,Staffetta

20/04 > MARATONA DI BOSTON | 42K

26/04 > MARATONA DI LONDRA | 42K

26/04 > MARATONA DI MADRID | 42K,21K,10K

03/05 > MARATONA DI PRAGA | 42K

16/05 > MARATONA DI HELSINKI | 42K,21K

24/05 > MARATONA DI EDIMBURGO | 42K,21K,10K,5K

02/08 > MEZZA SAN PIETROBURGO | 21K,10K

22/08 > MARATONA DI REYKJAVIK | 42K,21K,10K

20/09 > MARATONA DI MOSCA | 42K,10K

27/09 > MARATONA DI BERLINO | 42K

11/10 > MARATONA DI CHICAGO | 42K

11/10 > MARATONA DI LISBONA | 42K,21K,8,5K

18/10 > CAPE TOWN MARATHON 2020 | 42K,10K,5K

18/10 > MARATONA DI AMSTERDAM | 42K,21K,8K

01/11 > NEW YORK CITY MARATHON 2020 | 42K

08/11 > MARATONA DI ATENE | 42K,10K,5K

06/12 > MARATONA DI VALENCIA | 42K


Record maratona uomini italiani

la maratona di New York

Tempo Atleta LuogoData
1.2h07’22” Stefano Baldini Londra23 aprile 2006
2.2h07’52” Giacomo Leone Ōtsu4 marzo 2001
3.2h08’02” Alberico Di Cecco Roma13 marzo 2005
4.2h08’05” Yassine Rachik Londra28 aprile 2019
5.2h08’19” Gelindo Bordin Boston16 aprile 1990
6.2h08’33” Danilo Goffi Rotterdam19 aprile 1998
7.2h08’49” Francesco Ingargiola Roma1º gennaio 2000
8.2h08’59” Daniele Caimmi Milano1º dicembre 2002
9.2h09’07” Ottaviano Andriani Milano2 dicembre 2001
9.2h09’07” Migidio Bourifa Parigi7 aprile 2002

Record maratona donne italiane

la maratona di New York


Tempo Atleta LuogoData 
1.2h23’44” Valeria Straneo Rotterdam15 aprile 2012
2.2h23’47” Maura Viceconte Vienna21 maggio 2000
3.2h24’00” Sara Dossena Nagoya10 marzo 2019
4.2h25’17” Franca Fiacconi New York1º novembre 1998
5.2h25’28” Bruna Genovese Boston17 aprile 2006
6.2h25’32” Anna Incerti Berlino25 settembre 2011
7.2h25’57” Maria Guida Carpi10 ottobre 1999
8.2h26’10” Rosaria Console Berlino25 settembre 2011
9.2h26’15” Nadia Ejjafini Francoforte sul Meno30 ottobre 2011
10.2h27’49” Laura Fogli Seul23 settembre 1988
10.2h27’49” Ornella Ferrara Roma28 marzo 2004
×
×

Cart